Puer Apuliae - Sulle orme di Federico II

Conosciuto con gli appellativi di stupor mundi ("meraviglia o stupore del mondo") o puer Apuliae ("fanciullo di Puglia"),

Federico II era dotato di una personalità poliedrica e affascinante che, fin dalla sua epoca, ha polarizzato l'attenzione degli storici e del popolo, producendo anche una lunga serie di miti e leggende popolari, nel bene e nel male.

Nel marzo 1221 il re visitò per la prima volta la Puglia, terra ricca di boschi, fiumi e testimonianze artistiche..

Lo legavano ad essa il clima mite, il calore della gente, le abitudini della vita.

Immergiamoci nello spirito di Federico II, rivisitiamo alcuni dei monumenti che ha fatto erigere in Puglia:  

 

Castello Svevo di Trani

Fondato nel 1230. fatto erigere a tutela del suo prediletto Regno di Sicilia.

Sorge a breve distanza dalla celebre cattedrale, strategicamente collocato al centro di una rada, i cui bassi fondali si sarebbero sempre rivelati un'ottima difesa naturale. A una torre del castello Federico II fece impiccare Pietro Tiepolo, preso prigioniero nella battaglia di Cortenova del 1237.

Venne imprigionata anche la coraggiosa contessa di Caserta Siffridina, consuocera di Federico II, avendo suo figlio Riccardo de Lauro conte di Caserta sposato la figlia dell'imperatore Violante di Svevia. Per sua espressa volontà fu mantenuta a pane e acqua e morì nel marzo del 1279.

Nel castello il figlio di Federico, Manfredi, che il 2 giugno del 1259 vi sposò la seconda moglie, Elena Comneno. Un evento che viene rievocato ogni anno.

 

Castello Normanno Svevo di Barletta

La crescita di Federico proseguì parallelamente a quella del castello barlettano nel quale l'‪imperatore‬ risiedette in diverse occasioni a partire dal 1228. Dopo essere stato incoronato nel 1215 re dei Romani e di Germania a Magonza e nel 1220 consacrato imperatore da Papa Onorio III. 

Il 25 aprile del 1228, dalla platea magna del Castello, l’imperatore annunciò al mondo la partenza della VI Crociata.

Tra le opere conservate vi è un presunto busto di Federico II di Svevia in pietra calcarea, risalente al XIII secolo.

Castel del Monte, Andria

Il più affascinante dei castelli costruiti da Federico II. 

Sorge improvviso, isolato, enigmatico, sulla cima di un colle, vicino ad Andria, in Puglia. La forma e la posizione lo rendono una presenza imponente e vagamente inquietante. Si potrebbe definire un affascinante teorema di pietra.

La costruzione offre una grande quantità di suggestioni simboliche, matematiche, geometriche, astronomiche e geografiche, che la rendono il segno concreto e tangibile di una conoscenza “diversa” e, come è stato detto spesso, un “edificio filosofico”.


Quota Individuale: 35 € (con pernottamento in una delle nostre strutture: 60 €)

Nota: I campi con l'asterisco sono richiesti