Difficoltà T
Lunghezza  15 km
Tempo percorrenza 6 h

Monteserico. Il Castello Solitario

Si parte dalla Masseria Tripputi, nel libro di Rumiz viene descritta come una statio romana sulla Via Appia tra campi di lino azzurro, grano duro e favino. Collocata quasi al confine della Puglia, è una delle poche sopravvissute alla desertificazione e concentra in sé tutta la ricchezza di un mondo perduto.

DESTINAZIONE CASTELLO DI MONTESERICO (557 s.l.m)

Si sale sul Monte Serico, col solitario castello di Federico, da li su un panorama vastissimo, di fronte il confine della Murgia, con il suo Garagnone, a sud-est il Lago Basentello e alle spalle del Castello, gli Appennini.

Il Castello fu uno dei capisaldi della struttura amministrativa del Demanio Regio di Federico II, organizzato per l’allevamento dei cavalli e la produzione di granaglie.


OCCORRENTE E ZAINO:

Acqua almeno 1,5 l insieme alla colazione; calzettoni di ricambio; maglia di ricambio

Consigliabile indossare abbigliamento adatto a escursionismo: scarpe da trekking possibilmente idrorepellenti e pantaloni lunghi in tessuto tecnico. Maglia leggera e micropile più giacca a vento e antipioggia. Cappello in pile.

L'ESCURSIONE GUIDATA E' RISERVATA AI SOCI

15 € Quota Iscrizione e Assicurazione per i non Tesserati

(comprensiva di affiliazione UISP)

Ogni nuovo tesserato riceverà in omaggio con la tessera la maglia dei Cammini Federiciani

Nota: I campi con l'asterisco sono richiesti