Difficoltà E
Lunghezza  170 km
Tempo percorrenza 6 giorni 
Pernottamento, cena, trasporto e assistenza inclusi

E' POSSIBILE PARTECIPARE ANCHE AD UNA SOLA TAPPA DEL CAMMINO

Cammino Materano

 

DI COSA SI TRATTA?

Non è una gara sportiva, non è un'escursione né semplice trekking. E' un vero e proprio viaggio a piedi che permette di partire da una località e raggiungerne un'altra. E' un modo diverso di vivere i territori che attraversiamo, ribaltando la nostra concezione di spostamento. E' una esperienza che apre il cuore e la mente.

 

 

COSA SI FA DURANTE IL VIAGGIO?

Si cammina, si condivide, si parla con i compagni oppure semplicemente ci si gode la natura in silenzio. Ciascuno vive il cammino a suo modo ma sempre nel pieno rispetto degli altri viandanti e del circostante. 

COSA MI SERVE?

La testa e le gambe prima di tutto! Abbigliamento sportivo, con zaino e scarpe da trekking, borracce per acqua (minimo 2 litri), cappello, k-way, pantalone lungo. Lo staff è comunque a disposizione per qualsiasi tipo di consiglio tecnico.

 

 

CREDENZIALE

Il viandante alla sua partenza potrà richiedere una Credenziale del circuito Cammini del Sud (Rete nazionale dei cammini esistenti nel Sud Italia) che attesta il suo stato di viaggiatore lento: tale documento permetterà di usufruire di una scontistica nelle strutture di ospitalità.

 

 



E’ BELLO SAPERE CHE…

Il Cammino Materano è il progetto fondante di Cammini di Puglia, un coordinamento regionale di associazioni operanti nel settore turistico slow e green, nato per essere l’interprete dell’accoglienza e dell’orientamento dei camminatori che intendono intraprendere i cammini, i percorsi, gli itinerari a contatto con la natura, la fede, il folklore popolare, le bellezze incontaminate dei paesaggi rurali, costieri, e dei centri storici della Puglia.

La realizzazione non ha necessitato di nessuna opera infrastrutturale (con consumo del suolo nullo) ma ha recuperato i tratturi, i sentieri di campagna, le strade interpoderali e demaniali, con preferenza per le aree non interessate dalla presenza di asfalto. Sono state altresì tenute in considerazione zone boschive e di particolare interesse naturalistico.

 

Nella realizzazione del percorso abbiamo tenuto conto di alcuni parametri, quali: la valenza paesaggistica delle aree attraversate, la presenza di beni culturali e di servizi essenziali (ospitalità, ristorazione, servizi e primo soccorso).