Lunghezza 14 km
Livello E
Dislivello +473  / -322 m
Tempo percorrenza 6 h (soste incluse)
Fondo stradale sentieri boschivi; pascoli rocciosi, lama, sterrati

La Rocca del Garagnone

Un escursione lungo il costone murgiano alla conquista del Garagnone. Un percorso ad anello che parte dal Bosco Trullo di Sotto in zona Poggiorsini. Si attraversa il bosco per poi salire attraverso un sentiero sul gradone delle murge, proseguendo lungo il costone fino a raggiungere la Rocca del Garagnone, definito castello invisibile, (perché abilmente costruito su di uno sperone roccioso e da materiali provenienti dall'altura). 

Dalla sua vetta lo sguardo spazia per chilometri nella variopinta Valle del Bradano. Qui ci troviamo al centro di una rete castellare a controllo dell'antica Via Appia e del territorio murgiano, frontalmente visibile su di una collina c'è Monteserico, il castello solitario, e alle nostre spalle, il Castel del Monte. Qui in cima durante la nostra pausa, ci siamo goduti il bellissimo panorama che questo luogo offre. Il castello del Garagnone fu fondato nel 1048 da Robertus Guaragna, uno dei cavalieri normanni, giunti per primi in Italia meridionale.

Nel 1220 Federico II proclama di aver edificato a fundamentis. In realtà lo ha ricostruito o riadattato. Insieme col castello è citata una domus, una residenza.

Dopo aver lasciato il silenzioso e panoramico Garagnone ci addentreremo in una sinuosa lama che (solo dopo aver superato i ruderi di un grande jazzo) “sfocia” ad un lunghissimo sterrato che attraverso immensi spazi verdi ci ha riportato al punto di partenza.


OCCORRENTE E ZAINO:

Acqua almeno 1,5 l insieme alla colazione; calzettoni di ricambio; maglia di ricambio

Consigliabile indossare abbigliamento adatto a escursionismo: scarpe da trekking possibilmente idrorepellenti e pantaloni lunghi in tessuto tecnico. Maglia leggera e micropile più giacca a vento e antipioggia. Cappello in pile.

ESCURSIONE GUIDATA: a partire da 40 €